Main Partner

Digital Imaging Partner

Rena Effendi

Spirit Lake

 

Spirit Lake è un ritratto intimo di una riserva dei nativi americani nel Nord Dakota, che approfondisce le complesse questioni sociali di questa popolazione emarginata. Attraverso il microcosmo di una comunità, l’installazione video mostra la vita in una terra dimenticata, fuori dal tempo, all’interno dell’America, nella sua fragilità.

Situato in una zona isolata ed economicamente depressa, Spirit Lake ospita circa 2000 abitanti che si confrontano con il trauma ricorrente degli abusi sessuali. Gli effetti di questo trauma si ripercuotono fino alla prossima generazione, cresciuta tra povertà, un alto tasso di disoccupazione cronica, abuso di sostanze, depressione e una percentuale di suicidi tra le più elevate del paese. Ma la statistica più agghiacciante su Spirit Lake è che per ogni 59 residenti nella riserva, c’è almeno un molestatore sessuale segnalato. Mentre le famiglie lottano per proteggere i propri figli dagli abusi, i legami familiari rimangono forti e le pratiche tradizionali di guarigione spirituale giocano un ruolo centrale nel recupero dai traumi.

Rena Effendi (Azerbaigian) usa la sua macchina fotografica per documentare persone e culture, così come tematiche relative ai conflitti, all’ambiente e alla giustizia sociale. Il suo primo lavoro si è concentrato sugli effetti dell’industria petrolifera sulla vita delle persone. Il suo primo libro, Pipe Dreams (2009) ha documentato un oleodotto di 1.700 km che attraversa Azerbaigian, Georgia e Turchia. Nella seconda monografia di Effendi, Liquid Land (2013), le sue immagini sono abbinate alle fotografie di farfalle morte raccolte da suo padre, un entomologo sovietico.

Rena ha ricevuto l’Alexia 2018 Professional Grant, il Prince Claus Fund Award for Culture and Development, il Getty Images Editorial Grant, il premio World Press Photo , i SONY World Photography Awards, ed è stata selezionata per il Prix Pictet Award. I suoi progetti sono stati esposti in tutto il mondo. In questa sede citiamo la Saatchi Gallery, Miami Art Basel, Istanbul Modern e la cinquantaduesima Biennale di Venezia. Ha contribuito al National Geographic, The New Yorker, Newsweek, Newsweek, TIME, The New York Times magazine, Vogue, Marie Claire, The Sunday Times, e GEO tra gli altri.

Risiede a Istanbul, in Turchia.

Sito web e social: www.refendi.com