Main Partner

Digital Imaging Partner

Gilvan Barreto

Landscape scars

 

Landscape Scars è un’installazione multimediale che trae ispirazione da uno studio a lungo termine del paesaggio brasiliano e dei suoi traumi, profondamente impressi. La tragedia legata all’esuberante natura brasiliana, che ha riguardato inizialmente la foresta amazzonica e la popolazione dei nativi americani in seguito all’industrializzazione e all’estrazione delle risorse naturali, è continuata durante la dittatura militare di mezzo secolo fa. Questo è il momento in cui i frutti della violenza istituzionale sono diventati i fertilizzanti obbligati della natura. Fiumi, mangrovie, foreste, boschi e mari sono stati trasformati in tombe per centinaia di vittime del governo militare del Brasile, che ne ha segnato profondamente i paesaggi. Mentre il paese sta ancora soffrendo le conseguenze di questi eventi storici sta emergendo una nuova, allarmante questione.

Gilvan Barreto (Brasile) è un fotografo e regista che ha vissuto a Rio de Janeiro negli ultimi dieci anni. Il suo lavoro si concentra su questioni politiche e sociali e sul rapporto tra gli uomini e la natura. Le sue fotografie sono fortemente influenzate dal cinema e dalla letteratura. Nel 2014 ha vinto alcuni dei più importanti premi in Brasile, come Premio Brasil de Fotografia, Premio Marc Ferrez, e Premio Conrado Wessel de Arte ed è stato uno degli artisti selezionati dal programma Rumos, di Itau Cultural. È autore dei libri Suturas (independente, 2016), Sobremarinhos (independente, 2015), O Livro do Sol (Tempo D’Imagem, 2013) e Moscouzinho (Tempo D’Imagem, 2012). È anche l’organizzatore e coautore del libro-cd Orquestra Pernambucana de Fotografia.