Main Partner

Progetto sostenuto da

Fondazione cr partner

Charity Partner

Medici senza frontiere

Digital Imaging Partner

Paolo Pellegrin

L’Altro

A cura di Annalisa D’Angelo e Arianna Rinaldo
Preambolo e aforismi di Gabriella Ripa di Meana

L’Altro è un lavoro sviluppato per il festival Cortona On The Move, che riflette sugli effetti del nuovo coronavirus e del distanziamento sociale.

Nei primi mesi del 2020 Pellegrin si trovava in Australia per documentare le conseguenze degli incendi. Quando la pandemia stava dilagando a livello mondiale, lui e la sua famiglia hanno deciso di trascorrere insieme i due mesi successivi di lockdown. È stato naturale, quindi, rivolgere l’obiettivo verso la sua quotidianità.

A distanza di un anno, la ritrovata urgenza di riflettere sul COVID-19 ha incontrato la proposta del festival: dopo aver lavorato sull’intimità dei rapporti familiari, Pellegrin ha deciso di discostarsi da un approccio documentaristico sulla pandemia, ritraendo invece una moltitudine di persone fuori fuoco e in bianconero, alternando paesaggi urbani a ritratti stretti. I volti emergono dal buio, le fronti sono corrugate e le bocche, sempre nascoste dalle mascherine: queste immagini, realizzate in Italia, raccontano l’indebolimento dei rapporti umani, il timore verso il prossimo, le distanze che ci imponiamo o che ci vengono imposte. Il volto resta il primo strumento di dialogo con il quale l’uomo si svela all’Altro e a sé stesso.

Paolo Pellegrin (Roma, Italia, 1964) è un fotoreporter italiano noto a livello mondiale. Dal 2005 è membro dell’agenzia Magnum Photos.