Maurizio Berlincioni
Fotocoppie

In collaborazione con Gufram

Nel 1982 Maurizio Berlincioni pubblica in mille copie un libro poi diventato celebre e raro: Fotocoppie. Per tre mesi fa posare, sul famoso divano a forma di bocca, quaranta coppie di amici e conoscenti. I soggetti sono ritratti tutti seguendo lo stesso schema: seduti frontalmente, con le mani sulle ginocchia, lo sguardo verso la macchina fotografica, l’espressione neutra, e nudi. Il libro è rilegato solo ai lati: sfogliandolo, le coppie diventano interscambiabili, offrendo allo spettatore infinite possibilità di creare nuove combinazioni. All’inizio di un decennio che avrebbe fatto dell’edonismo un prodotto da vendere, le fotografie di Berlincioni esaltano l’unicità nella normalità.

Bio 

Maurizio Berlincioni (1943, Firenze, Italia), si è avvicinato alla fotografia alla fine degli anni 60. È un fotoreporter la cui ricerca è dedicata al rapporto tra le persone e al contesto in cui vivono.

Con il patrocinio di

Con il patrocinio e il contributo di

Main partner

Con il contributo di

Partner

Charity Partner