Fotografare l’invisibile

con Massimo Sestini, Canon Ambassador, 16-17 luglio 2022

Impariamo a guardare attraverso la fotografia una realtà che non conosciamo.
Massimo Sestini insegna che la macchina fotografica può fissare istanti che alla nostra vista possono risultare impensabili.

Materiale: I partecipanti devono portare un corpo macchina con obiettivo, lettore carte di memoria, il cavalletto, computer. I partecipanti potranno presentare i loro lavori sia in formato cartaceo (stampe, libri) che digitale (computer)
Il workshop è rivolto a: studenti, appassionati di fotografia di qualsiasi età giovani e meno giovani
Non dovranno presentare un lavoro specifico ma mostrare quello che hanno fatto/fanno sul supporto che preferiscono
Date: 16-17 luglio
Ore: 16 luglio ore 10:00
Gli orari saranno poi dettagliati dal docente.
Costo: 190€ (10% di sconto per gli iscritti alla Membership)
Numero minimo di partecipanti: 7
Numero massimo di partecipanti: 15
Iscrizione: CLICCA QUI
Info: summerschoolcotm@gmail.com

Cancellazione
Una volta effettuato il pagamento, l’importo non sarà rimborsabile, a meno che il docente non sia assente, o non venga raggiunto il numero minimo di partecipanti.

Chi è Massimo Sestini?

Nato a Prato nel 1963, Massimo Sestini è considerato tra i migliori fotoreporter italiani. I primi scoop arrivano a metà anni Ottanta, da Licio Gelli ripreso a Ginevra mentre è portato in carcere, all’attentato al Rapido 904 nella galleria San Benedetto Val di Sambro.
Unico a riprendere il primo, clamoroso, bikini di Lady D, Sestini è stato anche testimone della tragedia della Moby Prince e autore delle foto dall’alto degli attentati a Falcone e a Borsellino.
Nel 2014 è testimone delle operazioni di salvataggio “Mare Nostrum”, al largo delle coste libiche: dopo dodici giorni di tempesta, riesce a riprendere dall’elicottero un barcone di migranti tratto in salvo: la foto ha vinto il WPP nel 2015, nella sezione General News.

Con il patrocinio di

Main partner

Con il contributo di

Partner

Charity Partner