DonnaFerrato

American Woman: 40 Years (1970s-2010s)

Donna è un cecchino. La macchina fotografica è la sua semiautomatica, il suo occhio è infallibile. Non manca quasi mai il bersaglio. Una volta che ti ha presa di mira, sarai colpita. Sarai rivelata. E continuerà a sparare finché una di voi due morirà.

Donna è una seduttrice, una volpe. Donna è un mastino. Donna dice di essere una zecca che ti succhia il sangue, o un sorcio che rosicchia via la superficie finché i suoi incisivi non raggiungono la polpa, il cuore, la bella e brutale verità.
Questa è la storia della vita di Donna. È una storia di sesso, violenza e amore, dove la vita personale e professionale sono del tutto attorcigliati. Che Donna si chiami “donna” è perfetto, perché questa è anche la storia di quattro decadi di donne americane.

Donna è il frutto delle scuole per sole ragazze, quelle istituzioni che credevano che il futuro sarebbe stato femmina. È anche la glia di una donna forte e di un uomo dallo sguardo pieno di passione, che le ha insegnato cosa si può fare con una macchina fotogra ca. Donna non ha avuto formazione tecnica, ma è convinta che l’obiettivo della camera si possa connettere direttamente alle sinapsi del suo cervello. Sicura che con maestria, scioltezza e talento avrebbe potuto raccontare storie per il bene dell’umanità, senza abbandonare la propria, Donna si lancia verso l’ignoto a caccia di altre donne, con una piccola, magica scatola nera in mano.

Donna è un franco tiratore. “La verità è amore e l’amore è verità. – dice – Reclamo il diritto di girare armata, documentare piacere e dolore, mostrare cosa significhi la potenza di essere nata femmina”. Donna è al fianco delle donne.

Claudia Glenn Dowling*

*Claudia Glenn Dowling scrive spesso di fotografia. Ha lavorato con Donna Ferrato a Life, Mother Jones, Aperture, Matador e altre riviste, oltre a mostre e programmi televisivi.

Progetto

American Woman: 40 Years (1970s-2010s)

Numero foto

49 stampe, 3 canvas

Tipo

49 stampe Bianco e nero su carta cotone, 3 canvas Bianco e nero

Dimensioni

27 stampe 45 x 60 cm, 19 stampe 55 x 75 cm, 3 stampe 35 x 45 cm, 3 canvas 108 x 160 cm

Cornici

27 47 x 62 cm, 19 57 x 77 cm, 3 37 x 47 cm, Spessore frontale 1,5 cm, Laterale di 2,5 cm
Color nero con vetro
Nessun gancio sul retro

Allestimento

La mostra è divisa in tre sezioni. I materiali testuali vanno stampati a carico dell’organizzazione ospitante. Si provvede all’invio dei testi introduttivi, biogra a e didascalie in italiano e in inglese.

Scarica la scheda tecnica