TRAVELING EXHIBITIONS

Mega Mecca

Luca Locatelli

Negli anni recenti la Mecca, centro sacro della religione islamica, si è trasformata in una delle destinazioni più ricercate e sfarzose del Pianeta.

La crescita verticale dell’economia dei Paesi musulmani ha aumentato esponenzialmente il numero di persone che possono e vogliono visitare la Mecca, sia per il grande pellegrinaggio (Hajj) che soprattutto per il pellegrinaggio minore (Umrah), un’occasione meno impegnata e aperta tutto l’anno, dedicata alla visita dei luoghi sacri e al divertimento in famiglia. La forte richiesta di visti ha spinto il Regno Saudita a investire milioni e milioni di dollari per migliorare e accrescere infrastrutture e ospitalità nel luogo sacro. Ecco perché la città sacra si è trasformata in metropoli sacra.

Il complesso Bell Tower, con i suoi 601 metri di altezza, detiene una serie di record mondiali: l’albergo più alto del mondo, la più alta torre con un orologio, il più grande orologio da facciata e la più grande area di grattacieli. Nel 2011 l’albergo Hotel Tower è diventato il terzo edi cio più alto del globo, superato solo dal Burj Khalifa di Dubai e dalla Shanghai Tower in Cina. Strade, strutture sanitarie, trasporti pubblici si sono af ancati ai grandi cantieri per il rinnovamento della Grande Moschea e per la costruzione di hotel extra lusso da cinque stelle in su. Questi nuovi, lussuosi edi ci andranno ad aggiungersi agli oltre 500 negozi che circondano già tutta l’area intorno alla Kaaba, con i brand occidentali più apprezzati come Rolex, Ferrari, H&M, Burger King, Starbucks e molti altri ospitati nei centri commerciali a pochi metri dalla Masjid al-Haram (la più grande moschea al mondo) e dalla Kaaba, il centro sacro dell’Islam.

Ma questo è solo l’inizio. Il giro d’affari a la Mecca e Medina è stimato in 120 miliardi di dollari ed è destinato a crescere. Per i prossimi dieci anni sono piani cati investimenti per venti miliardi di dollari su progetti già in corso, con un’esplosione del mercato real estate che ha visto salire il costo medio degli immobili no a 15mila dollari al metro quadro, con picchi da record per le location vista Kaaba. Chi continua a immaginare musulmani a cammello in arrivo alla Kaaba rimarrà quindi deluso, nella stessa misura in cui potremmo rimanere sorpresi dall’immagine di un pellegrino cristiano a cavallo in Piazza del Vaticano. O nella stessa misura in cui si identi ca la Mecca come epicentro del terrorismo di matrice islamica: i picnic delle famiglie e il profumo di ori diffuso nella piazza della Grande Moschea smentiscono un luogo comune dif cile da superare.

A la Mecca troviamo semplicemente ciò che ci si aspetta anche negli altri centri di gravità religiosa sparsi per il mondo: souvenir, grandi architetture, musei con lunghe code all’entrata, ristoranti di lusso che si mischiano alla fede, con le medesime pratiche comuni dove spiritualità, umanità e bisogni del consumismo medio della nostra società riescono a convivere paci camente.

Dettagli:

Titolo: Mega Mecca
Fotografo: Luca Locatelli
Numero di foto: 38 Stampe (dmensioni diverse)
Tipo: Immagini a Colori su DIBOND
Dimensioni: Scarica il technical rider
Dimensioni cornice: Scarica il technical rider
Allestimento: Ganci in plastica rigida sul retro e distanziatore Provvediamo all’invio del materiale (Titolo, Introduzione + biogra a autore) di cui viene fornito il testo in inglese e in italiano
Specifiche casse di trasporto: Imballo in pluriball

Scarica la scheda tecnica

©2017 Cortona On The Move, vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti.

Developed by:  Next 2.0 Above The Line