©Matt Black / Magnum Photos

Matt Black

The Geography of Poverty

Negli ultimi due anni Matt Black ha percorso più di 80mila chilometri e 46 Stati americani per fotografare le comunità con tassi di povertà superiori al 20%.

Oltre 43 milioni di persone negli Stati Uniti hanno un reddito massimo pro capite di 10.700 euro e rientrano nella fascia di povertà. Parallelamente, il reddito dell'1% della popolazione più agiata è più che raddoppiato dal 1970 ad oggi. Quello dei più ricchi, l’élite vera e propria (lo 0,1% della popolazione) è triplicato.

The Geography of Poverty accende un faro sulle comunità più emarginate d'America e mette in evidenza il crescente divario tra ricchi e poveri.

Matt Black (1970, Santa Maria, Stati Uniti) è originario della Central Valley, una regione agricola nel cuore della California, dove vive tuttora.

Fra i suoi lavori più recenti The Dry Land, che documenta l'impatto della siccità sulla comunità agricola californiana, e The Monster in the Mountains, sulla scomparsa di 43 studenti nello Stato messicano di Guerrero.

Nel 2015 Black è stato nominato per entrare a far parte di Magnum Photos e ha ricevuto il premio W. Eugene Smith. Nel 2016 ha vinto il premio per il giornalismo Robert F. Kennedy.

©Matt Black / Magnum Photos

©2017 Cortona On The Move, vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti.

Developed by:  Next 2.0 Above The Line