©Donna Ferrato

Donna Ferrato

American Woman: 40 Years (1970s-2010s)

Un viaggio durato quattro decenni: quello della donna americana e di Donna Ferrato, nella sua vita e nella sua carriera. American Woman raccoglie per la prima volta all’interno di una mostra le sue fotografie tratte dagli archivi personali, di violenza domestica e di scambismo (swingers) della Ferrato.

Le fotografie non condannano mai le donne; se c'è un atteggiamento di condanna è verso il ruolo che la società ha costruito per loro. Le immagini analizzano lo sguardo maschile oggettificante, e lo sguardo femminile: quello della Ferrato stessa. Mettono in evidenza i legami tra sesso, amore e violenza.

American Woman si divide in tre fasi cronologiche e tematiche che hanno segnato la carriera di Donna Ferrato come fotografa e determinato i cambiamenti nel ruolo della donna negli Stati Uniti dagli anni Settanta: un viaggio attraverso la liberazione delle donne, la loro sottomissione e il risveglio finale.

Donna Ferrato (1949, Waltham, Massachusetts, USA) è una fotografa documentarista di fama internazionale. Il suo talento per la ricerca, la documentazione e l’approfondimento, unito all’impegno nello svelare i lati più oscuri dell’umanità, l’hanno resa un colosso nel suo campo.

Ha pubblicato quattro libri tra cui Living with the Enemy, che ha venduto oltre 40mila copie, e Love & Lust, edito da Aperture. Ha ricevuto numerosi premi in riconoscimento del suo impegno e attivismo come fotografa e come donna. Ha fondato e gestito per oltre un decennio la no-profit Domestic Abuse Awareness e nel 2014 ha lanciato la campagna I Am Unbeatable, a favore delle donne che hanno lasciato i partner violenti.

Attualmente Ferrato sta lavorando a un nuovo libro nel quale documenta il rapido cambiamento in atto a Tribeca, il quartiere di New York dove vive, e organizza laboratori sperimentali internazionali dal titolo The Erotic Eye.

©Donna Ferrato

©2017 Cortona On The Move, vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti.

Developed by:  Next 2.0 Above The Line