©Gaetano Poccetti

Maarten and Maria Louise Schilt

Schilt Publishing

Schilt Publishing è una casa editrice di fotografia giornalistica, documentaristica e artistica di alto livello. La Schilt Publishing è anche il partner editoriale storico di World Press Photo. Dal 2008 è stato l’editore principale del World Press Photo Yearbook e dal 2011 della pubblicazione annuale Next, che mostra il lavoro dei fotografi selezionati al World Press Photo Joop Swart Masterclass.

Recentemente sono uscite nuove pubblicazioni con World Press Photo e altre ancora sono in preparazione. A partire dal 2010 la Schilt Publishing ha co-pubblicato il catalogo dalla Biennale del FotoFest di Houston. Dal 2014 questa cooperazione si è estesa portando alla co-pubblicazione di libri che offrono una panoramica più completa sui temi delle Biennali (nel 2014 Fotografia Araba Contemporanea, Video e Mixed Media Art). Con la Schilt Publishing sono state pubblicate, o sono in corso di pubblicazione, monografie di fotografi come, tra gli altri: Emmy Andriesse, David Batchelder, Frederick Baldwin, Jonas Bendiksen, Jodi Bieber, Marcus Bleasdale, Giancarlo Ceraudo, David Chancellor, Sergey Chilikov, Sara Davidmann, Thomas Dworzak, Rena Effendi, Lauren Fleishman, Anna Fox, Leonard Freed, Mario Giacomelli, Stanley Greene, Lorena Guillén Vaschetti, Vadim Gushchin, Cig Harvey, Jane Hilton, Joshua Lutz, Diana Matar, Yola Monakhov Stockton, Igor Moukhin, Ilvy Njiokiktjien, Martin Parr, Paolo Pellegrin, Elena Perlino, Lorena Ros, Elliot Ross, Wendy Watriss and Donald Weber. Le edizioni Schilt sono distribuite in Nord America da Ingram Publisher Services; in tutti gli altri sono distribuite da Thames & Hudson.

Il naturale passo successivo è stato la fondazione, nel 2013, della galleria d’arte Schilt Publishing Gallery, che ha contribuito ad ampliare i confini del mondo della fotografia internazionale di alto livello. La prima mostra allestita dalla galleria, nella primavera del 2014, è stata una panoramica sul lavoro di Marco Giacomelli, realizzata sulla base dall’archivio presente a Sassoferrato nelle Marche. Dopo quella mostra, seguita da Jane Hilton, Joshua LUtz, Camille Renèe Devid (tutto il 2014) e Elliot Ross, Sophie Zènon e l’attuale superba mostra di cinque artisti russi: Russia House (2015),c’è in preparazione una doppia mostra, di Cig Harvey e Yola Monakhov Stockton (che inizierà a febbraio 2016). Maarten Schilt tiene letture portfolio durante prestigiosi festival in tutto il mondo. È inoltre membro dell’International Advisory Council presso l’Executive Director of Center for Photography a Santa Fe. Parla fluentemente olandese, inglese e tedesco e ha una discreta padronanza di francese e italiano.

Maria Louise Schilt gestisce la Schilt Publishing Gallery. Parla fluentemente olandese, inglese, tedesco e russo e ha una discreta padronanza di francese e italiano.

©2017 Cortona On The Move, vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti.

Developed by:  Next 2.0 Above The Line